9.5 C
Rome
giovedì, Aprile 18, 2024

Automobili: cosa c’è da sapere sulla manutenzione ordinaria

Qualsiasi automobile ha bisogno di essere controllata periodicamente, e ciò vale anche per i nuovi modelli elettrici. Probabilmente avrete già sentito parlare di manutenzione ordinaria o di tagliando. Si tratta di un insieme di procedure che hanno lo scopo di verificare che la macchina sia in perfetto stato e di conservare la sua affidabilità in strada. Non è raro trovare delle vantaggiose promozioni Volkswagen che consentono di risparmiare sui costi relativi alla manutenzione.

Se siete alla ricerca di informazioni sulla manutenzione ordinaria delle automobili troverete tutto ciò di cui avete bisogno nelle prossime righe.

Cos’è la manutenzione ordinaria?

Quando si acquista un’auto si riceve anche il manuale d’istruzioni, che contiene tutto ciò che c’è da sapere su quello specifico modello. Nel manuale sono indicati gli intervalli da rispettare tra un tagliando e il successivo e tutte le procedure da svolgere.

Di solito si inizia con una ispezione completa della vettura, con l’obiettivo di andare alla ricerca anche della più piccola anomalia. In questo modo è possibile intervenire prima ancora che un guasto si manifesti, andando a sistemare i pezzi danneggiati o sostituendoli completamente.

Oltre a ciò vanno cambiati tutti quei pezzi che si consumano regolarmente. Nelle automobili a benzina ad esempio ci sono sia le candele che il filtro dell’olio che hanno bisogno di sostituzioni periodiche. La maggior parte di questi pezzi sono assenti nelle auto elettriche, un dettaglio che rende la manutenzione ordinaria meno dispendiosa per questi modelli.

Le differenze con la revisione

Bisogna fare attenzione a non confondere la revisione con il tagliando.

Il tagliando non è un obbligo previsto dalla legge, ma è un’indicazione che la casa automobilistica che ha prodotto la vettura dà ai suoi clienti. Lo scopo è quello di permettere agli automobilisti di curare la macchina nel migliore dei modi, così da conservarla in perfetto stato il più a lungo possibile. Gli intervalli da rispettare tra un tagliando e l’altro si misurano in chilometri, e dipendono quindi da quanto effettivamente si usa il mezzo.

La revisione è invece un preciso obbligo previsto dalla legge. La prima revisione si effettua dopo quattro anni dall’immatricolazione dell’auto, mentre dalla seconda si rispetta un intervallo di due anni. Se si viaggia senza aver superato la revisione si può andare incontro a sanzioni da parte delle autorità competenti. Durante la revisione il personale preposto si occupa di verificare che la macchina funzioni in maniera perfetta e che non siano presenti problemi in quei sistemi che devono garantire la sicurezza in strada.

Chi può fare la manutenzione?

La manutenzione può farla chiunque. Sono molti coloro che scelgono di farla in autonomia nel proprio box auto, acquistando i ricambi e seguendo le indicazioni del manuale d’istruzioni.

Nonostante ciò il nostro consiglio è quello di affidare il lavoro a personale esperto e qualificato, come quello delle officine ufficiali. Un meccanico preparato sa riconoscere anche i più piccoli dettagli ed è in grado di svolgere il tagliando senza nessuna imprecisione.

Quali pezzi di ricambio usare?

Molti si chiedono quali pezzi di ricambio andrebbero usati durante un tagliando. La soluzione migliore è quella di utilizzare solo ed esclusivamente pezzi di ricambio originali, con caratteristiche tecniche di alto livello e con una piena compatibilità con il proprio modello di auto.

Di solito nelle officine ufficiali usano solo pezzi di ricambio originali, mentre se affidate il lavoro a un’officina indipendente consigliamo di specificare ai meccanici quali pezzi si desidera vengano installati a bordo dell’auto.

Redazionehttps://salariasportvillage.it
Online dal 2009, attivi dal 2001. Ricerchiamo, creiamo e analizziamo le migliori notizie da proporre ai nostri lettori. Con uno sguardo critico e attento. Tutte le notizie riportate passano attraverso un processo di fact checking accurato.
ultimi articoli
Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here