Cosa vedere a Riccione: la guida completa di attività, attrazioni e vita notturna

una-torre-faro-seduta-in-cima-a-un-molo-vicino-alloceano

Tra le località più amate dai turisti italiani durante l’estate, indubbiamente troviamo Riccione, vicino Rimini, che propone una vivace vita notturna, attrazioni da visitare e numerose attività da fare, anche nei dintorni. Ma cosa vedere a Riccione durante la vacanza? Vi offriamo una guida completa di attività, così da realizzare il vostro itinerario di viaggio al meglio e scongiurare qualsiasi momento di noia (impossibile annoiarsi nella Riviera Romagnola!).

Cosa fare durante il giorno a Riccione

Le giornate a Riccione sono frenetiche, considerando che ci sono due possibilità: visitare la zona, oppure andare in uno dei molteplici stabilimenti balneari e sfruttare i servizi e le aree adibite al relax e al divertimento. La passeggiata in Viale Ceccarini, per esempio, è un grande classico: immancabile, poiché è il cuore della località. Ci sono tantissimi negozi di alta moda e di souvenir, così come bar e gelaterie dove fermarsi per un aperitivo o gelato. Qui c’è anche un’alta presenza di alberghi: su hotelriccione.travel è possibile approfondire tutte le soluzioni a disposizione.

Al di là della Riccione “moderna”, però per chi vuole davvero approfondire la località, non possiamo che consigliare di fare un salto nel paese, ovvero nella borgata più vecchia, dove lo stile di vita è ben diverso. Botteghe storiche, piccoli cafè, chiese, abitazioni colorate che si susseguono l’una dopo l’altra.

Per arricchire il proprio viaggio a Riccione, ovviamente ci sono due itinerari da considerare. Il primo è dedicato alle ville liberty presenti sul territorio, come Villa Franceschi, che oggi è la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea, o ancora Villa Mussolini. Da non dimenticare anche il Castello degli Agolanti, che è stato costruito durante la metà del XIV secolo.

Parchi tematici a Riccione

Capitolo a parte per i parchi tematici presenti a Riccione, e che permettono di organizzare una giornata all’insegna del relax o del divertimento, a seconda delle proprie preferenze.

  • Oltremare: uno dei motivi per cui pianificare assolutamente una giornata qui è l’occasione di poter ammirare i delfini dal vivo. Ideale per grandi e piccini;
  • Aquafan: è tra i parchi acquatici più famosi in Italia e all’estero, con tantissime attrazioni adrenaliniche per mettersi alla prova;
  • Le Perle d’Acqua: una Spa a cielo aperto? Sì, proprio così, e si trova a Riccione. È possibile prenotare trattamenti benessere;
  • Beach Village: è un parco acquatico con piscina ad acqua salata, oltre a ben quattro acquascivoli. Perfetto per divertirsi in famiglia, con gli amici o la dolce metà.

Vita notturna di Riccione

Impossibile non dedicare un ampio paragrafo alla movida di Riccione, che rientra a pieno titolo tra le ragioni per cui spesso i giovani vengono in vacanza in Riviera Romagnola. La scelta è piuttosto ampia, anche perché sono più di 300 i punti di ritrovo, tra pub, bar, locali chic e sulla spiaggia, così come trattorie romagnole o ristoranti etnici.

In ogni caso, la vita notturna di Riccione è concentrata maggiormente proprio su Viale Ceccarini, con alberghi e ristoranti. Inoltre, anche la zona di Marano è molto trafficata, ed è la strada che porta verso Viale D’Annunzio a Rimini. Qui c’è un’elevata presenza di discoteche.

Cosa vedere nei dintorni di Riccione

Anche nei dintorni Riccione non è da meno, trovandosi in una posizione strategica. Il motivo? Semplice: ci sono tante località da visitare, tra cui Rimini, città di Federico Fellini; Cattolica, dove si trova l’Acquario Le Navi; Misano Adriatico, in cui è presente il circuito dedicato a Marco Simoncelli.

Visitare l’Emilia-Romagna dà di certo la possibilità di approfondire anche città storiche: per chi ha tempo a disposizione, spingersi fino a Bologna per vedere i monumenti storici è un’idea che ci sentiamo caldamente di suggerire.

In alternativa, è del tutto possibile rimanere nelle vicinanze di Riccione e scoprire ugualmente delle perle, considerando la presenza di numerosi borghi medioevali, come Gradara, che si trova nelle Marche, ma dista pochi km dalla Romagna. A Rimini, invece, è presente il Borgo San Giuliano, antico villaggio di pescatori dove sono presenti le tipiche case colorate.

Infine, sono estremamente particolari il Borgo di San Leo – che è arroccato su uno sperone roccioso – o ancora Santarcangelo di Romagna. Pianificare il proprio itinerario di viaggio a Riccione dà dunque l’opportunità di ampliare il bagaglio culturale e scoprire un territorio unico al mondo, dove non c’è solo il mare, ma tanto altro ad attendere i turisti. Come l’ottima cucina romagnola, tra street food e specialità di pesce e di terra.

 

 

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *